Detenuto tenta di impiccarsi nel carcere della Dogaia: salvato da un agente

E’ stata la prontezza d’intervento di un agente di polizia penitenziaria a salvare la vita di un detenuto del carcere della Dogaia. L’episodio, avvenuto oggi, è stato reso noto dall’Osapp, l’organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria.
Il detenuto ha cercato di togliersi la vita impiccandosi dopo aver annodato le lenzuola alle grate di una finestra. L’agente si è accorto in tempo del gesto ed è intervenuto.
“La Polizia Penitenziaria fa sempre il proprio dovere anche quando risorse organiche e mezzi difettano come nel caso di Prato. L’amministrazione penitenziaria invece, a partire dagli uffici centrali, è completamente sorda a qualsiasi esigenza del territorio, tant’è che il carcere di Prato continua ad essere in gravissima carenza di organico” ha commentato Giuseppe Proietti Consalvi, vicesegretario dell’Osapp.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*