Elezioni regionali, Politeama gremito per Giani: “Con me Prato siederà all’Osservatorio ambientale dell’Aeroporto di Peretola”. Lavoro e sanità le priorità FOTO e VIDEO

Platea del Teatro Politeama al completo per l’avvio ufficiale della campagna elettorale del Partito Democratico in vista delle prossime elezioni regionali. A tenere a battesimo l’evento è stato il candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione, Eugenio Giani. Al suo fianco il sindaco Matteo Biffoni e il segretario provinciale del PD, Gabriele Bosi.
Incalzato dai giornalisti prima dell’incontro e poi durante il suo discorso dal palco, Giani è tornato a parlare dell’ampliamento dell’aeroporto di Peretola. Pur ribadendo il suo sostegno al progetto, Giani ha definito un errore aver escluso il sindaco di Prato dall’Osservatorio Ambientale dell’aeroporto di Firenze. “Se sarò eletto mi impegnerò per far sedere a quel tavolo anche il sindaco Biffoni” ha detto in sostanza Giani.

 

L’attuale presidente del consiglio regionale ha puntato poi l’attenzione sulla necessità di potenziare i collegamenti tra Firenze e Prato. Tra i progetti in programma, la realizzazione di una metro-navetta tra Peretola e il Centro per l’arte contemporanea “Luigi Pecci”. Presenti in sala alcuni esponenti dei comitati No Aeroporto, con tanto di cartelli contrari all’ampliamento di Peretola.

 

E ancora. Uno studio di fattibilità per la realizzazione di un traforo nella Calvana che unisca la Valle del Bisenzio alla Valmarina, in modo da permettere di raggiungere direttamente l’autostrada. Non è mancato un riferimento al trasporto pubblico locale: “Mi è stato dato, da chi ha vinto la gara di Autolinee Toscane, ‘di stare fuori’. Ci mancherebbe, la politica sta fuori da queste procedure, ma i trasporti sono servizi pubblici e devono essere efficienti e funzionali”.

 

 

Nel suo discorso Giani ha indicato come priorità del suo programma il lavoro e la sanità. “Con il consigliere Nicola Ciolini siamo costantemente impegnati per portare avanti il progetto di ampliamento dell’ospedale Santo Stefano” ha detto Giani.
Poi il potenziamento dei servizi ed il ritorno alla gestione pubblica dell’acqua. “Prato deve diventare la capitale regionale dei multiservizi” ha affermato il candidato Presidente del centrosinistra.
La cultura e lo sport. “Lavoreremo ad una legge per la valorizzazione dei Musei civici della Toscana e dei patrimoni artistici privati. Se sarò governatore, non darò un euro a chi mi proporrà di a fare un museo dell’arte contemporanea in Toscana: il Pecci è il museo della Piana. Per gli impianti sportivi, invece, stanzieremo 10 milioni di euro all’anno” ha concluso Giani.
Infine il sociale, con un progetto dedicato alle donne, “per promuovere il loro ruolo nella società” e la proposta di “asili nido gratis per tutti”.

Ascolta alcuni momenti del discorso di Giani dal palco del Politeama:

 

2 Commenti

  1. Mi sbaglio o per l attuale Governatore i pratesi erano dei “trogloditi” se volevano l’ospedale più grande… Ora si parla di ampliarlo con ulteriori costi… Mi sbaglio o Giani fa parte del solito partito di Rossi? Coerenzaaaaaaaaaaaaaa

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*