Il Coronavirus incide anche sul gioco: nelle sale scommesse e slot calo di presenze fino al 70%

L’effetto Coronavirus si fa sentire anche sul gioco. Lo rivela un’inchiesta di Agimeg, l’agenzia giornalistica sul mercato del gioco. Stando ai dati raccolti da Agimeg nelle ultime settimane il calo di presenze nelle sale scommesse e nelle sale slot ha toccato punte del 70% a Prato, che nel 2018 è stata in assoluto la provincia italiana con la più alta spesa pro capite nei giochi.
L’inchiesta Agimeg ha coinvolto oltre 30 sale, tra agenzie di scommesse e sale slot della nostra città. “La comunità cinese sta disertando molte attività commerciali, tra queste anche quelle adibite al gioco. Il calo di presenze nelle agenzie di scommesse e nelle sale slot ha toccato punte del 70%” scrive Agimeg.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*