Il Prato è atteso dalla sfida casalinga contro la Lavagnese: obiettivo confermarsi capolista

Adesso l’importante è non finire dietro la lavagna. Battute a parte, il Prato è pronto ad ospitare al campo sportivo “A. Nelli” di Montemurlo, domani con inizio alle ore 14,30 la Lavagnese. La squadra biancazzurra, reduce dal pareggio sul terreno della Caronnese, con annese recriminazioni per le tante occasioni fallite, cercherà di ritrovare il successo casalingo per confermarsi al primo posto della classifica. Sulla strada del Prato la modesta Lavagnese formazione attestata in zona play out, che presenta una delle difese maggiormente perforate del girone con trenta reti al passivo. Sulla carta, una sfida abbordabile per il Prato, che in settimana ha rinforzato il proprio organico con l’ingaggio di Franklyn Akammandu, attaccante prelevato dall’Alessandria. Un rinforzo che andrà a colmare il vuoto lasciato dall’infortunio di Fofana che ha terminato anzi tempo la stagione. Per la gara casalinga con la Lavagnese, oltre a Fofana, sarà assente anche Cellini ancora fermo per un malanno muscolare. Da valutare, le condzioni di Banegas, che in settimana ha accusato problemi alla vista per una forte pallonata ricevuta in pieno volto, ma che dovrebbe essere disponibile per la contesa. Per quanto rgiarda la formazione da mandare in campo, il tecnico Vincenzo Esposito dovrebbe proporre: Bagheria in porta, difesa a tre con Giampà, Gentili e Diana. A centrocampo Tomi e Regoli larghi sulle fasce, con Gargiulo e Ghini in fase d’interdizione e Kouassi schierato a ridosso delle due punte Fanucchi e Surraco. Il Prato cerca la vittoria per confermarsi capolista e proseguire la propria striscia vincente aspettando notizie da Sanremo dovrà in scena Sanremese – Lucchese e da Casale dove si disputerà  Casale – Borgosesia. La sfida a tre in testa alla classifica si sta veramente accendendo

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*