Incontro-testimonianza con la suora che balla

Da cubista in discoteca a suora. È questa la storia di Anna Nobili che da giovane si esibiva danzando nei locali notturni e poi, dopo un cammino di conversione, ha scelto di consacrarsi nelle suore operaie della Santa Casa di Nazareth. Non solo, ha deciso di non abbandonare il ballo, ma di trasformarlo in una esperienza che può avvicinare i giovani a Dio e per questo ha fondato una scuola di danza chiamata Holy Dance.
La testimonianza e l’arte di suor Anna arriveranno anche a Prato in una serata promossa da Pastorale familiare della diocesi, Azione Cattolica, oratorio di Sant’Anna e Associazione San Giovanni Paolo II. L’appuntamento è in programma sabato 8 febbraio alle 21,15 nella chiesa della Sacra Famiglia e prevede l’incontro con la religiosa, la sua testimonianza, l’adorazione eucaristica e naturalmente la danza.
Di suor Anna si è parlato molto in tv e nelle radio anche grazie al fenomeno suor Cristina, la religiosa che si è esibita al talent show The Voice. «Io comunico attraverso il corpo – ha detto la suora ballerina in alcune interviste -, il corpo non è un nemico, è quello con cui siamo al mondo, siamo noi, siamo un prodigio di Dio, dobbiamo esserne orgogliose e custodirlo, non mercificandolo: questo insegno alle mie ragazze».
L’iniziativa è preceduta da una apericena aperta a tutti gli interessati alle ore 19,30 nel salone parrocchiale.

Suor Anna Nobili è stata anche ospite del programma “L’Ora Solare” di TV 2000, ecco un estratto della puntata:

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*