La Catechesi in parrocchia arriva su TV Prato

Il cammino delle parrocchie pratesi sbarca in televisione. Su indicazione del vescovo Giovanni le comunità della diocesi – parrocchie, associazioni e movimenti ecclesiali – stanno vivendo al loro interno un percorso formativo basato sulla meditazione della Parola a partire dagli Atti degli Apostoli. È questa la richiesta che monsignor Nerbini ha fatto durante il convegno pastorale convocato lo scorso settembre in San Francesco. In quella occasione ci fu la proposta di realizzare su Tv Prato una trasmissione che racconti e testimoni questa esperienza. È nato così <Catechesi in Tv>, un ciclo formato da tre puntate coordinate dall’Ufficio diocesano per le Comunicazioni sociali e prodotte da Tv Prato.

Santi Martiri, San Giusto e Immacolata Concezione a Galcetello le tre parrocchie che hanno accettato di confrontarsi davanti alle telecamere sulle schede degli Atti degli Apostoli preparate dal Vescovo. Punto di partenza, come negli incontri che in questo periodo stanno vivendo le varie comunità, sono i brani degli Atti e poi, grazie agli spunti offerti dal parroco, spazio alla discussione tra i fedeli presenti. Ogni puntata, della durata di venti minuti, è introdotta da una anteprima nella quale il sacerdote – don Gianni Gualtieri, don Helmut Szeliga e don Andrea Cerretelli – anticipa il tema di discussione e invita i telespettatori alla visione.

La prima puntata, con la scheda numero 1, girata ai Santi Martiri andrà in onda domenica 23 febbraio alle ore 21. Domenica primo marzo, sempre alle 21, toccherà a San Giusto con il commento alla scheda 2 e domenica 8 marzo a Galcetello con la scheda numero 3. Le repliche sono in programma il martedì alle 21,50 e il mercoledì alle 12,50.  È possibile rivedere la trasmissione sul canale Youtube di Tv Prato e su tvprato.it e sul sito web della diocesi (diocesiprato.it).

Meno ci apriamo alla Parola permettendole di modellare i nostri pensieri ed azioni, più rimaniamo prigionieri dei nostri pensieri, delle nostre convinzioni.

Il filo conduttore del percorso formativo sarà rappresentato dalla meditazione della Parola a partire dagli Atti degli Apostoli. Un testo che invita a «cogliere il nesso tra le vicende narrate e le sfide che ci troviamo ad affrontare», disse il vescovo Giovanni. Nessun piano o lettera pastorale dunque, la scelta è quella di essere subito operativi attraverso l’uso di schede, utili per vivere insieme alla propria comunità di appartenenza momenti di confronto e condivisione. Il sussidio è stato preparato da monsignor Nerbini insieme a don Gianni Gualtieri, biblista e incaricato regionale alla evangelizzazione e alla catechesi. «Prima si prende in mano il brano suggerito, si legge insieme, si analizza il testo e poi, sempre insieme, ci si interroga sugli spunti suggeriti dalla lettura – spiega mons. Nerbini -, la proposta è di fare un incontro mensile, ma le parrocchie possono anche decidere di trovarsi ogni quindici giorni, sulla modalità di incontro c’è assoluta libertà di organizzazione».

Secondo Nerbini rimettere al centro la Parola è necessario, «senza di essa il dialogo diventa monologo e purtroppo dobbiamo ammettere che, nella prassi ordinaria, la grande assente sembra proprio essere la Parola, non percepita come necessaria nelle scelte di vita personali e comunitarie».

Le schede potranno essere scaricate su questo sito e saranno online dal 14 novembre, giorno in cui il Vescovo presenterà il cammino ai sacerdoti nel corso dell’assemblea del clero convocata in Seminario.

Proseguono gli incontri di lectio divina tenuti dal vescovo Giovanni nei sette vicariati della diocesi. I prossimo appuntamenti, tutti con inizio alle 21, sono: giovedì 20, per il vicariato est, alla parrocchia della Resurrezione; lunedì 24, zona sud-ovest, a Sant’Antonio a Reggiana; lunedì 2 marzo, vicariato Valbisenzio, nel teatro parrocchiale di Usella. Martedì 10 marzo appuntamento a Maliseti per il vicariato ovest.

Istituita da Papa Francesco con la Lettera apostolica Aperuit illis dello scorso settembre, il 26 gennaio la Chiesa ha celebrato per la prima volta la Domenica della Parola di Dio. L’iniziativa ha lo scopo di ravvivare la responsabilità che i credenti hanno nella conoscenza della Sacra Scrittura e nel mantenerla viva attraverso un’opera di permanente trasmissione e comprensione. Papa Francesco ha stabilito che si celebri sempre nella III Domenica del Tempo Ordinario dell’Anno liturgico che cade in prossimità della Giornata di dialogo tra Ebrei e cattolici e della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, per sottolineare anche il grande valore ecumenico di questo appuntamento.

A Prato il vescovo Giovanni andrà in ciascuno dei sette vicariati a tenere una Lectio Divina.

Ecco le date con gli appuntamenti in programma:

giovedì 20, ore 21, vicariato est, alla Resurrezione; lunedì 24, ore 21, zona sud-ovest, a Reggiana; lunedì 2 marzo, ore 21, vicariato Valbisenzio. Da definire l’incontro con la zona ovest.

Ecco una anteprima del nuovo programma

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*