Montata una tenda per l’accoglienza dei casi sospetti di Coronavirus fuori dall’ospedale

All’ospedale Santo Stefano di Prato è stata montata una tenda  per il pre-triage dedicato ai pazienti che si presentano per casi sospetti di CoVid-19. Mancano ancora gli arredi e, soprattutto, l’organizzazione sanitaria. Il direttore generale dell’Asl Toscana Centro Paolo Morello Marchese ha riferito che la tenda sarà aperta e pronta ad accogliere eventuali pazienti entro la giornata di domani. La struttura è dotata di un accesso e di un’uscita con sbocco diretto alle scale che portano al reparto di malattie infettive dell’ospedale Santo Stefano. Quella che si può vedere attualmente, è la terza tenda montata, dopo che le prime due, della protezione civile e predisposte dai volontari della Vab, sono state smantellate essendo prive dell’uscita. Ad allestire la tenda che diventerà operativa è stata, dunque, la Misericordia. Il presidio, analogo a quelli organizzati negli altri 13 ospedali dell’Asl Toscana Centro, è pensato per tutta l’utenza con problemi simil-influenzali e respiratori: sarà all’interno del presidio stesso che i percorsi si differenzieranno, a seconda che il paziente sia stato in Cina o sia stato in contatto con un soggetto contagiato. Per questo tipo di utenza, sarà attivato un percorso dedicato sicuro, altrimenti si verrà reindirizzati alla sala d’attesa del pronto Soccorso. Si ricorda che in caso di rientro da zone a rischio o di contatto stretto con un caso confermato, il numero da chiamare messo a disposizione dalla regione è lo 055 5454777, mentre per informazioni generali legate al Covid-19 è consigliabile rivolgersi al proprio medico di famiglia o chiamare il numero di pubblica utilità del Ministero della Salute 1500.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*