«Un Cantiere di sogni per un mondo migliore», un incontro alla Villa del Palco

Un cantiere di sogni per un mondo migliore è il titolo di cinque incontri promossi dalla Comunità dei Ricostruttori in collaborazione con le diocesi di Firenze, Pistoia, Prato e Lucca. A Prato l’appuntamento è per sabato 29 febbraio, dalle ore 15, alla Villa del Palco.

Si terrà un vero e proprio laboratorio aperto ai giovani con la partecipazione del vescovo Giovanni Nerbini e di Michele Del Campo, responsabile dell’Ufficio per la pastorale sociale della diocesi. All’incontro interviene anche Giandonato Salvia, giovane economista e componente della Commissione che organizza l’appuntamento di Assisi, protagonista di una nuova frontiera della carità, quella elettronica. Ha infatti inventato Tucum, una app per dispositivi mobili che permette di redistribuire microdonazioni – da un minimo di 20 centesimi fino a 10 euro – per l’acquisto di prodotti di prima necessità in favore di chi ne ha bisogno.

“Abbiamo organizzato questa iniziativa raccogliendo l’invito di Papa Francesco e del Comitato dell’incontro Assisi 2020 – spiega padre Guidalberto Bormolini – Si tratta di avere il coraggio di individuare alcune azioni concrete, di cercare una condivisione e di realizzarle”.

“Il valore di “Economy of Francesco” è indicibile: apertura all’altro, cura del creato, attenzione agli ultimi, servizio e senso di responsabilità intergenerazionale. Tutti saremo coinvolti in questo – afferma Giandonato Salvia – soprattutto le comunità locali che avranno il delicato compito di sostenere e accompagnare i giovani impegnati in prima persona durante e dopo l’evento. Alimentare e custodire la luce di Assisi: questo il patto che i giovani firmeranno con la società ad Economy of Francesco”. Per informazioni www.iricostruttori.org

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*