Circa 100 mila euro per l’emergenza alimentare in Vallata: ci sono già i numeri da chiamare

sx bongiorno,morganti,bosi

Ammontano a circa 100 mila euro le risorse del Governo per misure urgenti di solidarietà alimentare destinate ai tre Comuni della Val di Bisenzio con lo scopo di fronteggiare l’emergenza economica delle famiglie in gravi difficoltà e supportarle sul fronte dell’acquisto dei beni di prima necessità. Ieri pomeriggio i sindaci Guglielmo Bongiorno, Primo Bosi, e Giovanni Morganti, hanno tenuto un incontro operativo via streaming con l’obiettivo di pianificare un intervento che sia più rapido ed efficace possibile. Hanno partecipato anche gli assessori alle Politiche sociali Giulio Bellini (Vaiano), Barbara Di Sciullo (Vernio), Roberto Ballo (Cantagallo) e lo staff tecnico degli enti.

Nel giro di poche settimane la situazione si è fatta difficile per parecchie persone anche in Vallata e agli uffici comunali sono arrivate diverse segnalazioni di persone che mai in precedenza si erano rivolte ai servizi sociali. Agli stessi sindaci arrivano telefonate di richiesta di aiuto. “La priorità è quella di dare sostegno immediato a famiglie e a persone che, a causa dell’interruzione del lavoro, si trovano in stato di necessità e mancano del necessario per la vita quotidiana, è chiaro che non c’è tempo da perdere – spiegano i sindaci –. Queste risorse vanno ad aggiungersi a quelle messe a disposizione per affrontare la situazione di difficoltà dal Comitato Città di Prato – Pro Emergenze nei giorni scorsi e a quelle che costantemente vengono rese disponibili dai Comuni per le famiglie con disagio. Deve essere chiaro che chi non ha risorse per assicurarsi i beni di necessità quotidiana deve trovare supporto e risposta immediata”.

Nel giro di pochi giorni verrà messo a punto il sistema con cui i cittadini dei tre diversi Comuni potranno utilizzare i buoni. Come prevede l’ordinanza del Governo sarà l’ufficio dei servizi sociali dei Comuni a individuare i beneficiari tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza legata all’epidemia, determinando il relativo contributo destinato a soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali. L’ordinanza indica di dare priorità a coloro che non sono già assegnatari di sostegno pubblico. Intanto sono già disponibili due numeri di telefono a cui rivolgersi per richiesta di aiuto: 0574 931036 oppure 0574 942451.

Le risorse disponibili sono state quantificate dal Governo sulla base della popolazione residente: oltre 53 mila euro per Vaiano, circa 38 mila mila per Vernio e poco più di 18 mila per Cantagallo.

2 Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*