Coronavirus, altri due decessi a Prato. In Toscana ci sono 252 nuovi casi di tampone positivo

Vanno registrati due nuovi decessi in provincia di Prato nell’ambito dell’emergenza sanitaria coronavirus. Si tratta di un uomo di 86 anni e di una donna di 93 entrambi di Prato. I decessi non sono di oggi ma rispettivamente del 23 e del 26 marzo, ma per una registrazione tardiva da parte della Regione sono stati comunicati solo nella giornata odierna. Il bilancio delle vittime in provincia di Prato sale così a quota 11 persone dall’inizio dell’emergenza. Si sono registrati inoltre nelle ultime 24 ore 9 nuovi casi positivi fra i residenti a Prato e provincia: soltanto un 53enne pratese è stato ricoverato al Santo Stefano in condizioni stabili; le altre 8 persone – di età compresa tra i 65 e i 95 anni, sono in quarantena nel rispettivo domicilio: 6 a Prato, una a Montemurlo e una a Carmignano.

 

Per quanto riguarda il totale dei tamponi positivi sul territorio pratese (ricordiamo che tengono conto anche dei ricoverati al Santo Stefano ma provenienti da Firenze, Valdarno e Pistoia), il numero sale a quota 217. Dare un dato preciso sull’aumento nella giornata di oggi al momento non è possibile: la Regione ieri infatti non è riuscita a fornire il calcolo dei tamponi positivi. Quello che si sa con certezza è che si è passati dai 189 casi di giovedì ai 217 di oggi. Ma l’incremento di 28 unità va spalmato su due giorni.

Passando ai dati regionali, i nuovi casi odierni in Toscana sono stati 252, ventotto in più rispetto a ieri. In aumento anche i decessi: 21 oggi, 19 ieri. Ricordiamo però che tre morti inserite nel bollettino di oggi fanno riferimento ai giorni passati. Quindi i decessi effettivi nelle ultime 24 ore sono 18, tutti fra i 58 e i 98 anni. Salgono dunque a 3.817 i contagiati dall’inizio dell’emergenza. 28 sono finora le guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”), 80 le guarigioni cliniche e 198 i decessi. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 3.511. Spetterà in ogni caso all’Istituto superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus: nella quasi totalità dei casi, si tratta infatti di persone che avevano patologie concomitanti. Per quanto riguarda i ricoveri, ad oggi sono in totale 1.370, di cui 277 in terapia intensiva.

Questi i numeri che fotografano la situazione toscana a sabato 28 marzo.

Di 3.817 tamponi fino ad oggi risultati positivi al test, questa è la suddivisione per provincia di segnalazione, che non sempre corrisponde necessariamente a quella di residenza: 855 Firenze, 298 Pistoia, 217 Prato (totale Asl centro: 1.370), 618 Lucca, 470 Massa-Carrara, 398 Pisa, 220 Livorno (totale Asl nord ovest: 1.706), 234 Grosseto, 235 Siena, 272 Arezzo (totale sud est: 741).

Dal 1° febbraio ad oggi nei laboratori toscani sono stati effettuati in tutto 25.613 tamponi, su 22.667 persone (in alcuni casi sono stati effettuati più test per lo stesso paziente). Solo nelle ultime 24 ore, sono stati fatti 1.867 tamponi.

Dal monitoraggio giornaliero sono invece 12.301 le persone in isolamento domiciliare in tutta la Toscana: 6.100 nella Asl centro, 4.847 nella Asl nord ovest, 1.354 nella Asl sud est.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*