Coronavirus: la Beste non si ferma, la fabbrica sanificata 2 volte al giorno. “Noi ci siamo nel rispetto delle regole” VIDEO

“Beste c’è”, “Presente”, “Il nostro impegno non cambia”, “Noi ci siamo, nel rispetto delle regole”. Sono le parole e i messaggi dei dipendenti e del titolare della Beste Giovanni Santi, in un video (vedi sotto) pubblicato on-line e inviato ai clienti di tutto il mondo, per far sapere che l’azienda prosegue nel proprio lavoro, nel pieno dell’emergenza coronavirus, avendo messo in campo gli accorgimenti e le precauzioni per la tutela dei lavoratori richieste dal decreto del governo. 

BESTE PRESENTE_ENG60 from BESTE S.P.A on Vimeo.

“La mia azienda – spiega Giovanni Santi – sta lavorando, nel rispetto delle regole che ci ha imposto il Ministero, in pieno nei reparti produttivi e alternando il personale negli uffici. Stiamo sanificando due volte al giorno i posti di lavoro, in molti punti dell’azienda sono stati posti distributori di gel disinfettante, il personale indossa le mascherine e i fornitori sono accolti all’esterno in zone di scambio merci”.

“Il fatto che altri imprenditori stanno facendo l’opposto (cioè chiudendo le produzioni) non lo trovo corretto prima di tutto per il rispetto dei lavoratori stessi e del nostro lavoro futuro” aggiunge Santi, che condivide in pieno la presa di posizione di Francesco Marini, il quale aveva definito un “valore economico e civico la continuità operativa delle aziende”, “per consentire una ripresa quanto più possibile pronta e forte, una volta che questo periodo drammatico sarà passato” (leggi l’articolo).

Alla mail con il video-messaggio del personale inviata dalla Beste, hanno risposto in pochi giorni tanti clienti dell’azienda di Cantagallo. “Abbiamo avuto da tutto il mondo un plauso generale, con mail di incitamento e di ringraziamento di giapponesi, svizzeri, tedeschi, americani ed europei in generale” racconta Giovanni Santi. 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*