Coronavirus, si ferma la serie D, si gioca a porte chiuse in Eccellenza, Promozione e Prima e Seconda: ancora da decidere sul settore giovanile

Si ferma la serie D, si gioca a porte chiuse nei campionati dilettanti regionali,  mentre verrà presa nel pomeriggio la decisione riguardo il settore giovanile.  Il decreto del governo sull’emergenza coronavirus porterà nelle prossime ore la Lega nazionale Dilettanti a fermare tutti i gironi del campionato di serie D.  Quindi, non si giocherà il big match Lucchese – Prato . Si giocherà, invece, a porte chiuse nei campionato regionali toscani ( dal campionato di Eccellenza fino alla Terza categoria), con le società che dovranno impegnarsi a fare rispettare la normativa introdotta dal governo. Nel pomeriggio verrà presa una decisione riguardo tutte le partite del settore giovanile.

1 Commento

  1. E MEGLIO CHE NON SI GIOCA….XCHÉ LE PARTITE DI CALCIO SENZA GLI ULTRAS….NN E CALCIO….. MOTIVI DI APPARTENENZA…..U.S.1945

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*