Emergenza Coronavirus: l’Emporio della Solidarietà resta aperto, ma scarseggiano alcuni prodotti

 

Nessuna riduzione di orario per l’Emporio della Solidarietà che in questi giorni di emergenza sanitaria dovuta al coronavirus è aperto e pronto come sempre ad accogliere gli utenti. Anche il supermercato solidale di via del Seminario come tutti gli esercizi che distribuiscono beni di prima necessità sta registrando un notevole afflusso di presenze. «Per adesso siamo ben forniti ma iniziano a scarseggiare alcuni prodotti importanti», fa sapere il responsabile dell’approvvigionamento Claudio Baldini. In questo momento c’è bisogno di farina, zucchero, prodotti sottolio e caffè. «Se qualcuno volesse fare un donazione, materiale o attraverso un contributo in denaro, sarebbe un gesto davvero importante in questo momento di bisogno», dice ancora Baldini.

Per informazioni su come poter contribuire si può chiamare l’Emporio a questi numeri: 0574-870185 oppure 347-1961019. È sempre possibile sostenere il supermercato per famiglie in difficoltà attraverso un bonifico. Per saperne di più consultare il sito web www.emporio.prato.it

Attualmente sono 1058 le tessere attive per accedere al servizio Emporio messo in campo da Caritas, Comune, Provincia e Fondazione Cassa di Risparmio di Prato per aiutare le famiglie bisognose a fare la spesa. All’interno del supermercato di via del Seminario non si usano i soldi ma si possono «acquistare» i prodotti usando i punti contenuti in una speciale tessera riconosciuta dai centri di ascolto Caritas, dai servizi sociali del Comune e da altri enti solidali facenti parte della rete Emporio.

Ricordiamo gli orari di apertura al pubblico: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 18; martedì dalle 13 alle 17 e giovedì dalle 10 alle 14. Tra i prodotti distribuiti all’Emporio ci sono anche quelli per neonati e prima infanzia che vengono accordati alle mamme dal Centro di Aiuto alla Vita.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*