L’Interporto aiuta le imprese: “Piazzali e magazzini a disposizione gratuita per lo stoccaggio di container e merci”

Interporto della Toscana Centrale e Magazzini Generali e Doganali di Prato scendono in campo contro il coronavirus e a sostegno del mondo economico e produttivo pratese. Piazzali e magazzini dell’Interporto potranno essere utilizzati gratuitamente (salvo i costi di movimentazione) per lo stoccaggio di container e merci che le imprese del territorio, causa emergenza Covid-19, non possono ricevere.

“Come tutti siamo preoccupati dell’evoluzione della crisi sanitaria e degli impatti che il coronavirus avrà sulle nostre aziende, sulla vita e sulla salute dei lavoratori e delle loro famiglie – commenta il presidente dell’Interporto della Toscana Centrale, Francesco Querci -. Mi auguro che questo piccolo contributo possa essere di aiuto in questo momento di crisi ed utile al momento in cui, speriamo il prima possibile, le imprese toscane potranno ripartire con le loro attività. Fra l’altro stiamo anche offrendo assistenza tecnica e informativa per lo sdoganamento e la consegna di materiale sanitario, mascherine, tute, occhiali e quant’altro, da destinare agli enti preposti”.

Lo stoccaggio negli spazi dell’Interporto, in effetti, consentirà alle aziende di avere già sul territorio e immediatamente disponibile alla ripresa delle attività il materiale che è arrivato in questi mesi.

“Il settore della logistica e dei trasporti si dimostra ancora una volta fondamentale per mantenere integra la catena del valore e per dare continuità alla vita di cittadini e imprese – conclude il direttore dell’Interporto della Toscana Centrale, Daniele Ciulli -. Moltissime aziende sono state costrette a sospendere le loro attività in quanto ritenute non essenziali. E’ a loro che abbiamo pensato decidendo di mettere a disposizione i nostri spazi per le merci e i container”.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il responsabile commerciale, Sergio Tarabugi, al 3450172296, oppure il responsabile operativo, Emanuele Pagani, al 3470053408. In alternativa è possibile inviare una e-mail a sergio.tarabugi@interportodellatoscana.com, oppure a emanuele.pagani@mgdp.it.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*