Operatori sanitari e sociali sotto stress: arriva l’ambulatorio specialistico per aiutarli a gestire l’emergenza coronavirus

E’ attivo da ieri un ambulatorio specialistico per sostenere gli operatori sanitari e sociali dei servizi territoriali dell’Azienda Sanitaria, impegnati in questo periodo ad affrontare situazioni di emergenza con elevati livelli di stress emotivo.

I motivi principali di stress che riguardano la pandemia in corso, spiega Giuseppe Cardamone, direttore dell’Unità funzionale salute mentale adulti – riguardano la preoccupazione per il mantenimento dello stato di salute di noi stessi e dei nostri cari , il cambio radicale della routine quotidiana e del nostro stile di vita, la sensazione di imprevedibilità, la continua tensione nell’operare in un ambiente potenzialmente pericoloso per il rischio di contaminazione. Da queste motivazioni è nata l’idea di organizzare un servizio specialistico di salute mentale. L’ambulatorio è dedicato agli operatori sanitari e socio – sanitari che lavorano nei servizi territoriali (medici di famiglia, medici del territorio, operatori delle RSA, operatori di strutture residenziali, assistenti sociali ecc…). Ha la funzione di prevenire e trattare eventuali quadri clinici emotivi e di sostenere gli operatori che quotidianamente si confrontano con l’attuale emergenza Covid-2019.

Il servizio offre visite specialistiche e colloqui clinici telefonici con una linea dedicata. E’ possibile accedere direttamente per un colloquio psichiatrico/ psicologico presso il Centro di salute Mentale di Prato o contattare il Centro per un supporto telefonico.

L’ambulatorio è garantito dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 15; il sabato dalle 10 alle 12. Sarà a disposizione un medico psichiatra e uno psicologo del Centro Salute Mentale.Il progetto per realizzare questo intervento di sostegno è stato predisposto dal dottor Giuseppe Cardamone, dal dottor Francesco Raimondi e dalla dottoressa Felicia Di Francisca.

“Ringrazio i colleghi del Centro Salute Mentale – sottolinea Lorena Paganelli, direttore zona distretto area pratese, l’intervento proposto è importante e può aiutare quanti di noi in questo momento vivono situazioni di stress e disagio. Un grazie particolare a tutti gli operatori, che si impegnano quotidianamente per garantire, fra le mille difficoltà, il presidio del proprio servizio.”

1 Commento

  1. Grazie di Caaauore, anche se non appartengo alla categoria a cui è rivolto il servizio, mi “sento” di esprimervi il mio Grazie per l’Importante Aiuto che ognuno di noi può dare in questo Terribile momento per l’intera umanità

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*