Sospese e rinviate le celebrazioni di Cresime e Comunioni. Il Vescovo: “La disposizione sarà valida fino a che resteranno in vigore le prescrizioni del governo”

I Vescovi della Toscana hanno stabilito di rinviare le celebrazioni delle Prime Comunioni e Cresime. Non sapendo quanto ancora andrà avanti l’emergenza sanitaria dovuta al coronavirus, la Conferenza episcopale toscana ha deciso di sospendere l’amministrazione dei Sacramenti dell’Iniziazione cristiana per bambini e ragazzi che solitamente si svolgono nelle parrocchie nel periodo di giugno e luglio.

Il vescovo di Prato Giovanni Nerbini ha comunicato la disposizione al clero diocesano sottolineando che la sospensione sarà valida fino a quando resteranno in vigore le prescrizioni stabilite dal Governo.

Ugualmente è stato deciso dai Vescovi che queste limitazioni valgono anche per la celebrazione di Matrimoni, Battesimi e Funerali.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*