Coronavirus, IMT e Pubblica Assistenza “L’Avvenire” Prato eseguono tamponi a domicilio con il loro gruppo di professionisti

In un momento particolarmente delicato per tutti noi e in particolare per il mondo della sanità, IMT e la Pubblica Assistenza “L’Avvenire” Prato, grazie al loro progetto di collaborazione P.A. Social Care, supporteranno Asl Toscana Centro nell’esecuzione di tamponi Covid-19 a domicilio, con utilizzo di infermieri addestrati e autista soccorritore e professionisti nell’esecuzione dei tamponi. Suddivisi in turni mattina o pomeriggio, con la lista dei tamponi da eseguire per conto di Asl Toscana Centro, la squadra riporterà i tamponi eseguiti in laboratorio per essere esaminati. Infermieri, medici e autisti soccorritori sono forniti dei necessari DPI per l’esecuzione dell’esame.

Da parte loro Andrea Meoni, presidente Pubblica Assistenza L’Avvenire Prato, e Alessandro Brafa, titolare IMT, sottolineano che: “Da sempre in prima linea, l’istituto diagnostico e medico insieme all’associazione di via San Iacopo, desiderano in questo momento in particolare supportare i cittadini e le istituzioni, per combattere questa malattia e cercare di dare sollievo nel miglior modo possibile alla popolazione costretta in casa. Un’efficace collaborazione pubblico-privato nell’interesse del territorio che nei momenti più difficili riesce a dare il meglio per una città meravigliosa come Prato. Ringraziamo tutti i volontari che in questo periodo difficile si sono messi a disponibilità nel partecipare ai progetti dell’associazione con particolare riferimento a P.A. Social Care”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*