Ampliamento occupazioni di suolo pubblico, PD: “Prima risposta, ora incentiviamo zone 30 e nuove piste ciclopedonali”

“Con l’approvazione della delibera che consente l’ampliamento delle occupazioni di suolo pubblico temporanee, l’amministrazione dà alla città una grande opportunità di apertura e di rilancio per uscire dall’emergenza coronavirus”. A dirlo in una nota sono i consiglieri del gruppo Pd in seguito all’approvazione della delibera di ieri in consiglio comunale.
“Siamo convinti che questa sia un’opportunità di rilancio per tutti gli esercenti del campo della ristorazione, sia del centro storico che delle frazioni, un incentivo importante ad utilizzare le piazze, vie e gli spazi pubblici. Laddove le normativa nazionale impone le distanze di sicurezza – proseguono – si possono recuperare spazi esterni che daranno la possibilità agli esercenti di facilitare l’accoglienza dei clienti per tutta la stagione fino al 31 ottobre. Tutto questo sarà legato a uno snellimento burocratico per l’iter di autorizzazione per l’occupazione del suolo pubblico, in modo da essere davvero efficaci”
“È un piano che avrà anche un’importante ricaduta ambientale, poiché con la pedonalizzazione di piazze e vie del centro, si punta ad incentivare la mobilità ciclopedonale coerentemente al Piano di mobilità urbana sostenibile approvato nella scorsa legislatura. L’obiettivo – che ha visto impegnati in prima linea il sindaco Biffoni e l’assessore Squittieri – è rendere ancora più godibili e vivibili il nostro centro e le frazioni, sia dal punto vista delle possibilità di incontro che per quanto riguarda il decoro urbano, e quindi è l’occasione della ripartenza dopo l’emergenza che l’amministrazione coglie per dare una svolta verso l’obiettivo europeo di uno sviluppo sostenibile che deve coniugarsi necessariamente con la salute dei cittadini. Riteniamo sia il primo passo, per poi incentivare le zone 30 e nuove piste ciclopedonali – concludono – per dare alla città un sistema di mobilità sempre più omogeneo. Per quanto riguarda in particolare il centro storico andrà rivisto il piano della sosta nei prossimi giorni, con cui ovviamente si cercherà di dare risposte anche ai residenti e ai commercianti, dal giovedì alla domenica”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*