#immaginaprato, il presidente della Studentesca di Prato: “Immagino una città in cui tutti gli organizzatori di eventi facciano gruppo” VIDEO

Tempi duri per gli organizzatori di eventi. Diventano ancora più duri se hai vent’anni e, oltre a cambiare vita tu stesso, devi reinventare il lavoro che hai intrapreso. Il giovane Andrea Fabbrico, presidente del marchio La Studentesca di Prato, che organizza in città feste ed eventi a misura di liceali, prova a disegnare l’ “evento” di domani: “Abbiamo sempre lavorato sui grandi numeri, adesso siamo chiamati a trovare soluzioni in cui si possano mantenere questi numeri, fatta salva la sicurezza. Ho visto esempi di dispositivi che suonano appena le distanze si accorciano: ben vengano queste idee. Gli organizzatori di eventi, ma anche gli esercenti di bar, ristoranti e pub, potrebbero in futuro fare gruppo, per mettere in comune idee e soluzioni”, ha detto Fabbrico, che riferisce: “Cosa è mancato di più ai ragazzi in questo periodo di chiusure? La scuola”. Per la fase nuova che si aprirà, impensabile fare grandi eventi: “E’ verosimile che non ci sia un unico evento, ma più eventi per la stessa occasione, in moda da dare a tutti la possibilità di partecipare”, ha proposto Fabbrico.

#immaginaprato: è il nuovo laboratorio di idee sul futuro di Prato, che si interroga su come costruire la città del domani nel cambiamento epocale prodotto dalla pandemia. A lanciarlo sono Tv Prato e l’edizione pratese del settimanale Toscana Oggi, che hanno deciso di dar vita a una piattaforma multimediale su carta, web e televisione per ospitare idee, riflessioni e proposte. Ospite di questa intervista è Andrea Fabbrico.

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*