Non si ferma all’alt dei vigili ma viene “beccato” dalla videosorveglianza: multato motociclista

Un centauro che non si è fermato all’alt della Polizia Municipale di Poggio a Caiano, è stato ugualmente identificato e sanzionato grazie al sistema di videosorveglianza installato l’anno scorso dall’amministrazione comunale in piazza XX Settembre. Giovedì pomeriggio una pattuglia della Municipale, ad un posto di blocco lungo via Suor Margherita Caiani, ha imposto l’alt a un giovane uomo in moto che però ha proseguito la sua corsa senza fermarsi. Grazie alla prontezza degli agenti, che hanno raccolto il numero di targa e all’attività di indagine e di approfondimento svolta al comando, è stato comunque possibile risalire alla sua identità e sanzionarlo per non essersi fermato e per aver percorso contromano un tratto di strada.
“La prontezza dei nostri agenti ci dimostra quanto l’attenzione al territorio, pur in un momento di emergenza come questo, non si sia mai abbassata. In più, grazie al sistema di videosorveglianza, che come amministrazione abbiamo deciso di installare poco più di un anno fa, abbiamo la possibilità di svolgere un’attività ancora più incisiva ed efficace sul territorio” dichiara il vicesindaco di Poggio a Caiano Giacomo Mari.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*