Rilancio centro storico, Sbolgi: “Pedonalizzazione totale nella fascia serale. E sosta gratuita per i residenti al Mercato Nuovo ed Ebensee”

Individuare quattro spazi al chiuso, videosorvegliati, da adibire a posteggio delle biciclette per chi si reca in centro storico e pedonalizzare completamente in alcune fasce orarie, ad esempio dalle 18 all’una di notte, le strade della movida. Sono le proposte del consigliere comunale delegato al centro storico Giacomo Sbolgi, contenute all’interno di una mozione che chiede di riattivare il progetto “Noi che il centro” che sarà discussa nel prossimo consiglio comunale. Tutto nasce dalle riflessioni sui cambiamenti del commercio e della mobilità post covid.

“In questi giorni sia perché la stagione invoglia sia perché le persone hanno voglia di riappropriarsi dei propri spazi – spiega Sbolgi – stiamo assistendo a un fenomeno che fino a pochi mesi fa era impensabile. Le persone stanno utilizzando sempre più mezzi diversi dall’autovettura, biciclette e monopattini in primis e gli incentivi del governo previsti nel prossimo decreto per l’acquisto dei mezzi alternativi vanno in questa giusta direzione. Il punto strategico che dovremmo attuare come amministrazione è come fare arrivare e come far parcheggiare in sicurezza il mezzo utilizzato. Per questo penso sia necessario individuare 3 – 4 punti strategici all’interno del centro storico, magari anche spazi al chiuso capienti, videosorvegliati e accessibili anche con un simbolico contributo per consentire l’apertura e la chiusura dell’ingresso”.

sbolgi giacomo

Poi c’è il capitolo legato allo stop alle auto in centro in alcune fasce orarie. “Dovremo ripensare gli spazi all’interno del centro storico – prosegue Sbolgi – Sicuramente allargando la zona pedonale in alcune fasce orarie, penso dalle 18 all’una di notte per consentire agli esercizi commerciali della ristorazione di poter usufruire gratuitamente di più suolo pubblico per permettere il distanziamento interpersonale. Al contempo per liberare le vie del centro occupate soprattutto nelle fasce serali e notturne dalle auto dei residenti, l’idea potrebbe essere quella di concedergli gratuitamente la sosta in piazza del Mercato Nuovo e piazzale Ebensee”.
Secondo il consigliere comunale delegato al centro storico è anche arrivato il momento “di mettere in atto il collegamento con navette elettriche fra le zone nord/sud del centro storico: piazza del Mercato Nuovo – piazzale Ebensee”.

“Un altro aspetto che potrà essere d’aiuto agli esercenti che gioco forza dovranno rimodulare gli spazi interni ai locali per consentire il distanziamento tra i tavoli, dovrà essere l’individuazione di uno spazio temporaneo per lo stoccaggio del materiale in surplus – prosegue Sbolgi – Potremmo chiedere all’Interporto se ha nelle disponibilità un hub adatto al deposito della merce”.

Infine Sbolgi chiede di “incentivare le aperture all’interno di quello che è il centro commerciale naturale della città”. “Questa dovrà essere una priorità sia dell’Amministrazione Comunale sia di chi vorrà reinventarsi e costruire un futuro investendo nell’imprenditoria del commercio – conclude – Le interlocuzioni con tutti gli attori in campo non mancano, abbiamo già intrapreso vari tavoli, adesso la sfida sarà fare bene e fare presto”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*