Sversamento di olio combustibile nel Bisenzio. Proviene da una fabbrica dismessa FOTO

Sversamento di olio combustibile nel Bisenzio all’altezza della Briglia. La segnalazione è arrivata ai Vigili del Fuoco intervenuti nel primo pomeriggio di oggi, domenica 24 maggio. Dopo una verifica, effettuata insieme al sindaco di Vaiano Primo Bosi e agli agenti della Municipale, i pompieri del distaccamento di Montemurlo hanno individuato l’origine della perdita in un edificio industriale dismesso. Sul posto anche personale dell’Arpat e della polizia provinciale per valutare l’entità dell’inquinamento provocato e stabilire eventuali responsabilità.

E’ stato individuato un piccolo serbatoio posto in alto, nell’edificio dismesso, contenente probabilmente olio combustibile (BTZ), collegato ad una tubazione che ha perso ed ha fatto trafilare il prodotto. Questo è percolato attraverso il muro a ridosso del fiume, per cui la frazione più leggera è arrivata fino alle acque del vicino Bisenzio. Il materiale arrivato nelle acque del fiume, comunque, non era in grande quantità, ma piuttosto un velo superficiale. I vigili del fuoco hanno buttato del materiale assorbente sul terreno, che continua a trasudare e che quindi dovrà essere messo in sicurezza.
Lo sversamento è stato circoscritto e arginato dai vigili del fuoco. Toccherà a una ditta specializzata in questo tipo di operazioni rimuovere la sostanza inquinante dall’acqua del fiume.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*