Al rifugio Le Cave arriva il primo weekend “detox” per le dipendenze da Wi-Fi: l’iniziativa di Legambiente Prato VIDEO

Un weekend per disintossicarsi da gruppi whatsapp e notifiche Facebook: al Rifugio Le Cave, nel cuore della riserva naturale Acquerino Cantagallo, arriva la prima esperienza dedicata a chi vuole staccare completamente la spina per immergersi nella natura. Si chiama “Cave Detox – Offline for your life” e porta la firma di Legambiente Prato. “Chiederemo ai partecipanti di consegnare all’ingresso del rifugio i cellulari e tutti i dispositivi che siamo abituati a tenere sempre con noi per un’esperienza di rigenerazione all’interno di questa bellissima riserva naturale”, riferisce Giacomo Agabio, presidente di Legambiente Prato. I weekend saranno più di uno e sarebbero già dovuti partire, ma a causa dell’emergenza sanitaria sono slittati a fine luglio-inizio agosto. Tra pochi giorni si apriranno le iscrizioni. Ai partecipanti saranno proposte escursioni accompagnati da guide ambientali e incontri con sociologi e psicologi.

 

 

Una sorta di campo estivo per adulti, che si affianca ai più tradizionali campi estivi per i più giovani. Quelli residenziali sono già partiti, al rifugio Le Cave: 12 partecipanti e un accompagnatore ogni 6 ragazzi. Ancora aperte le iscrizioni per la seconda settimana. Si tratta di una delle poche esperienze strutturate di questo tipo della Toscana, nella fase post Covid.

 

LS

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*