Anche gli impianti sportivi rientrano nell’ecobonus. Biffoni: “Occasione per migliorare le strutture cittadine”

Buone notizie per lo sport, arriva l’ecobonus per la riqualificazione dell’impiantistica sportiva. È stato infatti inserito nell’articolo 119 sull’ecobonus un emendamento a firma Andrea Rossi, Luca Lotti e Patrizia Prestipino che introduce tra gli immobili soggetti agli incentivi per la riqualificazione energetica e sismica anche quelli gestiti dalle associazioni sportive dilettantistiche, con particolari riguardo agli spazi adibiti a spogliatoi. “Ancora un altro provvedimento importante di sostegno concreto al mondo dello sport che avrà ricadute significative anche sul nostro territorio dove gli investimenti dell’impiantistica sportiva stanno continuando sottolinea il sindaco Matteo Biffoni-. Ringrazio Luca Lotti che ha portato avanti questo lavoro ascoltando sempre le richieste di noi sindaci”.

L’ecobonus darà alle associazioni sportive possibilità di intervenire per migliorare l’edilizia degli impianti, con investimenti che avranno una ricaduta positiva non solo nella migliore qualità degli spazi vissuti da chi pratica sport ma anche per il sostegno al settore edile. “L’ecobonus segue altri provvedimenti importanti di sostegno al mondo sportivo in questa difficile fase di ripresa. Penso all’emendamento nel decreto rilancio che consente alle società sportive di accedere ai finanziamenti con garanzia dello Stato al 100%”, ricorda Biffoni.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*