In forma ridotta ma si farà: sabato a Villa Giamari una versione inedita del Corteggio storico di Montemurlo

La tradizione non si ferma davanti al Covid: sabato 1 agosto alle 21,30 nel giardino di Villa Giamari il Comune e il Gruppo Storico propongono la 29esima edizione del Corteggio storico di Montemurlo. Una manifestazione in forma ridotta, che non vedrà lo svolgimento della tradizionale sfilata di figuranti in abiti storici per le vie della città. Quest’anno la battaglia di Montemurlo del 1 agosto 1537 sarà ricordata in un modo del tutto nuovo e insolito con una “rievocazione narrata” a cura della direttrice della Fondazione Cdse, Alessia Cecconi. Un racconto animato da “quadri viventi” con i figuranti del Gruppo storico che rievocheranno i principali personaggi della battaglia che portò alla definitiva affermazione dei Medici: Cosimo I, la madre Maria Salviati, la moglie Eleonora di Toledo, il capo delle truppe medicee Alessandro Vitelli, i fuoriusciti repubblicani capeggiati da Baccio Valori e Filippo Strozzi e molti altri ancora. «Da ormai quasi trent’anni (questa è la 29esima edizione) non c’è estate a Montemurlo senza la rievocazione storica. – interviene l’assessore alla cultura, Giuseppe Forastiero – Quest’anno purtroppo abbiamo dovuto rinunciare alla cena rinascimentale e alla tradizionale sfilata ma, pur nel rispetto delle norme anti-Covid, abbiamo ritenuto importante mantenere la tradizione e promuovere un’edizione del Corteggio in forma ridotta. La cornice verde del parco di Villa Giamari ci consente di unire la sicurezza alla magia della rievocazione storica». La serata sarà infatti intervallata da spettacoli di bandiere a cura degli sbandieratori del Gruppo Storico, di danze rinascimentali, mentre il gran finale sarà affidato allo spettacolo di fuoco delle “Lumen Invoco”. Ospiti della serata saranno i valletti e le chiarine del Corpo di Valletti del Comune di Prato. Presenterà la serata Francesca Vattiata.

« Una serata all’insegna delle tradizioni, della conoscenza della storia del territorio per ritrovare un po’ di serenità e leggerezza in questo momento così difficile. – commenta la presidente del Gruppo Storico, Tiziana Giagnoni – Il prossimo anno il Corteggio compie trent’anni e speriamo davvero di riuscire ad organizzare una grande festa». Per assistere alla serata del Corteggio storico sono a disposizione 120 posti a sedere nel rispetto delle norme anti-contagio. La prenotazione è obbligatoria e all’entrata sarà misurata la febbre a tutti i partecipanti; obbligatoria la mascherina indossata. Per le prenotazioni si può contattare il numero tel. 0574558567 o scrivere a promo.cultura@comune.montemurlo.po.it

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*