#Ioescoincentro, al via i giovedì dello shopping. Il Comune lancia la raccolta di idee per il rilancio del centro

Il Comune chiama a raccolta residenti, commercianti e frequentatori del centro storico per raccogliere idee e proposte per migliorare la qualità della vita e rilanciare le piazze e le strade entro le mura. Con questa finalità partono nuove iniziative della campagna #ioescoincentro, a pochi giorni dal via dei giovedi di luglio, che come gli anni scorsi saranno caratterizzati da negozi aperti e shopping anche di sera. Un’edizione particolare, quella 2020, che segna la ripartenza del commercio, dopo i mesi di chiusura a causa del coronavirus.
I negozianti, tra tante difficoltà (tra il 10 e il 15% di loro, secondo Confcommercio Prato, non ha riaperto i battenti), sono pronti a presentare i loro prodotti e ad accogliere i clienti in sicurezza. I “Giovedì dello shopping”, con le aperture serali dei negozi del centro, si svolgeranno per quattro giovedì di luglio (9, 16, 23 e 30) e il martedì e giovedì della prima settimana di agosto. Sul sito www.ioescoincentro.it sono presenti tutte le informazioni sulle nuove regole di convivenza, sulle attività degli esercenti e sulla mobilità per raggiungere il centro.
Attraverso lo stesso sito, ma anche sul profilo instagram, è partita la “Call for ideas” per raccogliere proposte di azioni e di interventi di interesse pubblico e di tipo gratuito per migliorare la qualità della vita del centro storico, per il rilancio e la rigenerazione sociale.

Altri canali di comunicazione istituiti dal Comune, per sostituire i percorsi di partecipazione e le assemblee (sospesi per le misure anti-covid), sono i “Point Lab” itineranti per la città per informare e raccogliere le opinioni dei cittadini rispetto alle misure proposte dall’Amministrazione per il centro storico, diffondere la call e il sito #ioescoincentro.
I Point Lab saranno venerdì 10 luglio dalle 9 alle 12 in Piazza Lippi, il mercoledì 15 luglio dalle 9 alle 12 in Piazza Mercatale all’imbocco di via Garibaldi  e giovedì 23 luglio dalle 19 alle 21 in piazza Duomo sotto il campanile.

Comune di Prato e commercianti lanciano inoltre l’iniziativa “Turisti per Prato”, che prevede che con 3 scontrini di qualunque esercizio del centro storico sia possibile ottenere uno sconto 2×1 alla biglietteria del Museo di Palazzo Pretorio o del Museo del Tessuto per i mesi di luglio e agosto (leggi i dettagli dell’iniziativa).

“Con le due nuove iniziative che presentiamo questa mattina, Call for ideas e Point lab – ha affermato l’assessore Benedetta Squittieri – chiediamo a tutti di partecipare, sia online che in presenza per quanto possibile in questo momento, dando un’idea e un contributo al lavoro che stiamo facendo per migliorare la qualità dell’offerta proposta adesso nel centro della città”.

Intanto sono oltre 40 i bar e ristoranti che si sono avvalsi della possibilità, concessa dal Comune, di occupare con tavolini, sedie ed ombrelloni strade e piazze della città (fino a 90 metri quadri entro le mura e fino a 120 metri quadri fuori dal centro). Tra le aree ancora disponibili c’è piazza del Comune e la stessa piazza Duomo, dove i locali di via Settesoldi avrebbero potuto trovare spazio, magari con una soluzione condivisa, che era gradita all’amministrazione comunale per alleggerire la pressione della movida e arginare gli assembramenti, ma che ad oggi non è andata in porto. C’è comunque ancora tempo per presentare domanda: le norme straordinarie di occupazione del suolo pubblico scadono a fine ottobre, mentre la pedonalizzazione serale vigente dal giovedi alla domenica, proseguirà, salvo proroghe, fino al 30 settembre.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*