Il covid non ferma la Camerata: orchestra ridotta, ma i concerti si faranno. E il prezzo degli abbonamenti scende

Una stagione con i tradizionali 9 concerti di musica sinfonica, più una “mini stagione ponte” con 4 concerti di musica da camera. Sarà un programma in crescendo quello 2021-2021 della Camerata strumentale. A partire dal programma settembrino di recupero dei concerti cancellati nella scorsa stagione a causa del covid, a “crescere” saranno soprattutto i musicisti sul palco, con un inizio, dal punto di vista dei numeri, piuttosto prudente: “Iniziamo da 10 musicisti per i concerti di recupero – spiega Barbara Boganini, sovrintendente della Camerata Strumentale -; utilizzeremo anche gli strumenti a fiato, perché studi recenti hanno dimostrato che l’impiego di questi strumenti non costituisce un problema sotto il profilo della sicurezza e della prevenzione del covid, purché si rispettino le regole sul distanziamento. Non sarà certo una ‘stagione senza fiati’!”.
Dopo i 4 concerti iniziali, la vera e propria stagione sinfonica inizierà il 22 novembre, giorno di Santa Cecilia patrona dei musicisti. Già per questa data l’auspicio è di poter avere sul palco tutti e 40 i membri dell’orchestra cittadina, ovviamente distanziati l’uno dall’altro. L’ “Orfeo e Euridice”, tra i concerti rimandati la scorsa primavera che prevede l’orchestra al completo e la presenza del coro per un totale di 200 persone, è posto come l’apice della nuova stagione, a maggio 2021. Anche se l’ultima parola sarà data, come sempre, agli indici di contagio. Oltre alla gestione dei musicisti sul palco, c’è la questione della gestione del pubblico: il Politeama, alla luce delle nuove regole, avrà 350 posti (al posto dei 958 tradizionali tra platea e galleria). E gli abbonati sono già 300. “Saremo in grado di accogliere tutti i nostri abbonati – continua Boganini -, ma avremo anche un numero di posti da mettere a disposizione della bigliettazione serale durante il concerto e dei nuovi abbonamenti. Consigliamo vivamente di fare un abbonamento, per assicurarsi il posto. Come gesto di vicinanza alla città, abbiamo deciso di effettuare un abbassamento simbolico dei prezzi degli abbonamenti”.

 

LS

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*