Mascherine, maglie e tessuti taroccati: blitz della Guardia di Finanza in un pronto moda FOTO

Ancora una operazione anticontraffazione da parte della Guardia di Finanza di Prato che nei giorni scorsi è intervenuta in un pronto moda di Carmignano, gestito da cittadini cinesi. Il blitz, frutto di una precedente attività investigativa, ha consentito alle fiamme gialle di rinvenire oltre 10.000 mascherine in parte semilavorate, duemila maglie e circa 200 metri di tessuto contraffatti. Tutto il materiale, infatti, era griffato con l’effigie e i disegni registrati da importanti brand della moda e da società di calcio europee e nazionali.
La merce, per la quale non è stata esibita alcuna autorizzazione all’utilizzo dei marchi, è stata sottoposta a sequestro. Il rappresentante legale della società, una donna di 42 anni residente a Carmignano, è stata denunciata alla Procura della Repubblica di Prato per il reato di contraffazione.

La scorsa settimana i finanzieri avevano sequestrato undicimila mascherine con marchi contraffatti rinvenute a bordo di un veicolo che transitava nell’area industriale del Macrolotto e in un’azienda.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*