Scuola, Ovattoni (Lega) propone: “Anche a Prato mascherine fuori da scuola”

Mascherine obbligatorie anche per entrare e uscire da scuola, per gli studenti ma anche per chi passa davanti agli ingressi degli istituti scolastici e lo stesso vale nei luoghi dove si sviluppa e si smista il trasporto pubblico locale degli studenti. È la proposta di Patrizia Ovattoni, capogruppo Lega in consiglio comunale, a tutela della salute pubblica e in particolare di studenti e personale scolastico.

«Molti genitori mi hanno contattata chiedendo se fosse possibile fare qualcosa per aumentare la sicurezza dei propri figli nelle scuole, affinché tutti gli sforzi fatti per tornare a studiare sui banchi non venissero vanificati in un istante. Per questo propongo che anche a Prato si faccia come a Pescia, dove il sindaco ha firmato un’ordinanza specifica che prevede misure straordinarie anche nelle immediate prossimità dei plessi scolastici e alle fermate degli autobus in orario di ingresso e uscita da scuola. Una misura che – secondo Ovattoni – farebbe stare molto più tranquilli tutti i genitori del territorio oltre che tutelare al meglio ragazzi e lavoratori delle scuole come docenti e personale Ata. Il sindaco di Pescia ha già firmato un’ordinanza a tutela della salute pubblica, per questo – aggiunge Ovattoni – in occasione del prossimo consiglio comunale sottoporrò al sindaco Biffoni e alla giunta questa proposta utile a tutelare la salute di tutti noi cittadini e a non rendere vano il lavoro fatto dal mondo della scuola e dai genitori per il rientro in classe» conclude Ovattoni.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*