Social housing in via di Gello: in primavera pronti 72 alloggi a canone calmierato

Termineranno la prossima primavera i lavori per la realizzazione di 72 nuovi appartamenti in via di Gello destinati all’affitto a canone calmierato. Gli alloggi sono in corso di realizzazione da parte del Fondo Housing Toscano, con risorse messe a disposizione dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Prato e da Cassa Depositi e Prestiti per un investimento complessivo di 10 milioni di euro.
L’impresa appaltatrice dei lavori è la EdilFrair de L’Aquila, che ha impiegato maestranze pratesi. L’iniziativa rappresenta una risposta importante per la cosiddetta “fascia grigia”, ossia famiglie il cui reddito non permette di accedere ad alloggi popolari e neanche l’accesso ad immobili in locazione a canone di mercato.   Stamani si è tenuto il sopralluogo al cantiere da parte del sindaco Matteo Biffoni e dell’assessore all’Urbanistica Valerio Barberis. A breve Abitare Toscana pubblicherà l’avviso per l’assegnazione degli alloggi.

Tra i requisiti per poter presentare domanda ci saranno un Isee familiare inferiore a 38 mila euro e la residenza a Prato da almeno 5 anni. L’intervento si inserisce in un vero e proprio progetto di comunità, che prevederà la realizzazione di spazi comuni per la socialità dei residenti.
Il Fondo Housing Toscano sta cercando di acquisire anche l’altro complesso residenziale di via di Gello parzialmente costruito e attualmente in mano ad un curatore fallimentare con l’intenzione di portare a termine i lavori e realizzare altri alloggi.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*