Trofeo Nazionale Obbligatori di pattinaggio, torna anche il pubblico: appuntamento il 25, 26 e 27 settembre al Palarogai

Il 25, 26 e 27 settembre al Palarogai si terrà il Trofeo Nazionale Obbligatori di pattinaggio. La manifestazione è organizzata da Uisp con il patrocinio del Comune di Prato e dell’assessorato allo Sport.

Presentato questa mattina il programma della tre giorni di gare dall’assessore allo Sport Luca Vannucci, da Stefano Ceccarelli responsabile regionale pattinaggio Uisp, da Candida Cocchi e Maurizio Cocchi, rispettivamente allenatore e dirigente A.P. Primavera Prato.

Il Trofeo Nazionale Obbligatori segna il ritorno a Prato delle manifestazioni sportive aperte al pubblico e sceglie la città per ripartire a livello nazionale.

In gara sono previsti 250 atleti rappresentanti di 30 società sportive diverse (per la maggior parte provenienti da Toscana, Emilia Romagna e Liguria), che da venerdì a domenica si alterneranno tra prove, gare e premiazioni.

L’ingresso alla manifestazione è gratuito e i posti a sedere per il pubblico saranno 150 disposti su due tribune (rispetto agli 800 potenzialmente disponibili prima del Covid-19) per una capienza massima del pattinodromo di 200 persone tra atleti, dirigenti, allenatori, staff e pubblico. Verranno adottate tutte le misure di sicurezza che prevedono entrate e uscite differenziate, distanziamento, gel, mascherine e sanificazione.

Soddisfatto l’assessore Luca Vannucci: “Sono contento che Prato accolga il Trofeo Nazionale Obbligatori di pattinaggio, voglio ringraziare la A.P. Primavera Prato, la Uisp e tutti i tecnici. Cerchiamo di tornare il più possibile alla normalità senza dimenticarci delle attenzioni e cautele da adottare per una manifestazione sportiva al tempo del Covid. Riparte lo sport nella nostra città che smuove anche il turismo sportivo importante per la ripartenza, confermando il dato del settembre 2019 che vide Prato al primo posto in Italia per numero di eventi sportivi secondo la classifica de Il Sole 24 Ore. Questa positività aiuterà anche le altre società sportive del territorio; lo sport è sempre un valore aggiunto per Prato, sia per i valori che insegna che per il bacino di persone che smuove”.

Maurizio Cocchi dirigente A.P. Primavera Prato ha informato sulle principali novità della manifestazione: “Abbiamo lavorato molto affinché una manifestazione così importante a livello nazionale avesse luogo a Prato. Abbiamo progettato un protocollo sanitario che potrà essere riutilizzato per le manifestazioni future. Oltre alle regole base da seguire, ogni categoria, conclusa la gara e le premiazioni, uscirà insieme agli allenatori, allo staff e al pubblico per consentire la sanificazione e il rientro della categoria successiva. Sanificazione che avviene regolarmente anche negli spogliatoi dopo ogni allenamento. Ci sarà una diretta streaming e uno schermo montato sullo spazio esterno del Palarogai per permettere a tutti di seguire a distanza la manifestazione”.

Stefano Ceccarelli responsabile regionale pattinaggio Uisp ha sottolineato l’importanza del Trofeo: “Siamo soddisfatti che la Uisp nazionale abbia dato l’ok definitivo per la manifestazione che è la prima al chiuso a livello nazionale dopo il lockdown. Il pattinaggio obbligatorio risulta più gestibile di quello artistico perché non ci sono contatti e lo si può svolgere con guanti e mascherine, senza toccare le attrezzature”.

Candida Cocchi allenatore A.P. Primavera Prato ha illustrato il programma: “Si comincia venerdì con i più piccoli, già della classe 2013, che faranno le prove, la gara e le premiazioni poi sarà la volta delle categorie promozionali e domenica dei senior. Il Trofeo Nazionale Obbligatori è molto importante ed è giusto riportarlo a livelli alti. Dei miei gareggeranno 19 atleti di tutte le categorie”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*