All’ex Palazzo del Commercio apre la nuova Birreria Fabbrica in Pedavena FOTO e VIDEO

Aprirà domani, 22 ottobre alle 18,30, nei locali di via Galcianese al Pino nei quali hanno avuto sede in passato Banca Popolare di Vicenza e Confcommercio, la nuova Birreria Fabbrica in Pedavena, marchio già presente in diverse città italiane, fra cui Verona e Firenze. Ieri, l’anteprima ad inviti, con la presenza del sindaco Matteo Biffoni e l’assessore Benedetta Squittieri.


Il nuovo locale apre grazie all’impegno e alla volontà di tre imprenditori fiorentini che sul territorio gestiscono da un paio di anni il PoStò Cafè (ex Corner): Aldo Settembrini, Antonio Laganà e Marcello Moretti, a Firenze già titolari del Rifrullo e organizzatori del locale estivo Villa Vittoria.
Con loro, Simone Tesoro, che sarà il direttore di Fabbrica in Pedavena Prato. “Abbiamo scelto di continuare ad investire a Prato perché è una città che ha un grande potenziale ed è accogliente verso le iniziative imprenditoriali. E’ un momento sicuramente complicato, ma con tutte le attenzioni dovute, abbiamo deciso di aprire lo stesso Fabbrica in Pedavena, anche perché inizieranno a lavorare con noi molti ragazzi e ragazze del territorio”, così Settembrini parlando dell’apertura. Attualmente nel locale lavorano 15 persone, ma con l’avvio dello spazio esterno d’estate, si potrà arrivare ad una trentina di assunzioni.

“Abbiamo lavorato sugli spazi per unire le linee guida originali di Fabbrica in Pedavena con un approccio moderno e distintivo, utilizzando l’azzurro, il legno, il sapore vintage delle locandine storiche e il gusto per la qualità delle materie prime. Il tutto rispettando l’anima originale del luogo” afferma Moretti. Il risultato è un locale accogliente e luminoso grazie alle vetrate che danno su un rinnovato dehor, allestito con la collaborazione di AP Design e Fabio Madiai.

Nel locale, si potrà trovare un’importante selezione di birre ma non solo: il menu prevede pizza alla pala, taglieri e specialità, che rispettano anche il territorio (come il curioso Telaio…), dolci e piccoli sfizi.


“A Fabbrica in Pedavena si potrà mangiare tutti i giorni da mezzogiorno a mezzanotte, compresa la domenica con la simpatica formula “la domenica in birreria”, con la possibilità anche di ordinare e ritirare in loco, senza inutili attese. Un servizio utile anche per tutte le aziende del circondario”. ricorda Laganà, confermando che tutto sarà svolto nel totale rispetto delle norme anticovid.
Attualmente, in ossequio al Dpcm, i tavoli sono al massimo da sei coperti e la capienza del locale, molto spazioso, è di 140 posti. Fabbrica in Pedavena Prato sarà aperta dal lunedi alla domenica, dalle 12 alle 24.

Grande attenzione è destinata alla selezione delle birre, che sono espressione dell’esperienza e della tradizione di Pedavena: Dolomiti, che ci riporta i piedi delle montagne con la PIlls, la Rossa e la Doppio malto 8°, Pedavena, la tradizione italiana (classica e Special), Superior, la “1897 non filtrata” e, per soddisfare ogni palato, la Weiss.

La comunicazione e l’immagine coordinata e declinata sui materiali del locale, realizzata dall’agenzia Instant Love di Torino, ha come concept #ilsuonodelgusto: ogni azione, dal brindisi alla spillatura, dal cibo all’incontro tra amici, ha un suo suono distintivo che accompagna la vita di Fabbrica in Pedavena con una propria rappresentazione visiva e un mood accattivante e allegro. Da seguire sui Social (Facebook, Instagram e linkedin) e sul sito www.fabbricainpedavenaprato.it, dove è possibile avere tutte le informazioni sul locale, scaricare i menu, restare aggiornati sugli eventi.

Sotto il video con le immagini relative alla serata di anteprima e le interviste ad Antonio Laganà e Simone Tesoro.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*