Bollettino Covid: 63 casi a Prato e 812 in Toscana. Positivo l’11% dei testati

Tornano a salire a Prato, 63 nelle ultime 24 ore, ma diminuiscono in Toscana (812 in tutto) le nuove diagnosi di coronavirus. Si registrano anche i decessi di due anziani, un uomo e una donna, età media 86,5 anni, nelle province di Firenze e Livorno.
Nella nostra regione sono state testate ieri 7.359 nuove persone (a cui si aggiungono i tamponi di controllo per un totale di 11.351 test): il totale dei positivi è di circa l’11%.

Degli 812 positivi di oggi, 598 sono stati identificati in corso di tracciamento – per le indagini avviate a seguito di altri casi positivi – mentre 214 sono stati scoperti grazie ad attività di screening. L’età media è di 41 anni circa: il 20% ne ha meno di 20, il 27% tra 20 e 39, il 33% tra 40 e 59, il 15% tra 60 e 79 e il 5% 80 o più.
Le persone che in questo momento risultano affette da virus salgono dunque a 11.546. Di questi solo 547 sono però ricoverate in ospedale (36 in più) e tra di loro solo 72 lo sono in terapia intensiva (dieci in più nelle ultime ventiquattro ore). La stragrande maggioranza – 10.999 – si trova a casa o in alberghi sanitari, perché priva di sintomi o comunque in condizioni tali da non richiedere particolari cure ospedaliere.
Altri 18.175  toscani (1.343 in più rispetto a ieri) sono anch’essi isolati al proprio domicilio, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (nella Asl Centro 7.095 persone, nella Nord Ovest 6.667, nella Sud Est 4.413)
In Toscana crescono anche i guariti (dell’1 per cento) e raggiungono quota 11.846: il 48,2 per cento di tutti i casi positivi accertati in nove mesi dalla comparsa della pandemia in Toscana, ovvero 24.600. I pazienti covid deceduti nella nostra regione sono stati 1208.
Dall’inizio dell’emergenza, a Prato e provincia 1.643 persone hanno contratto il virus.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*