Concorsone docenti, orari rivoluzionati nelle scuole per permettere la partecipazione. Bresci: “Altro fattore di stress, meglio stabilizzare i precari”

Poggio a Caiano nuovo consiglio comunale diletta bresci

A causa del concorsone voluto dal ministro dell’Istruzione Azzolina, da oggi, 22 ottobre, fino al 30 ottobre, molte scuole della nostra provincia subiranno spostamenti e variazioni di orari, perché alcuni istituti rimarranno sprovvisti di docenti e altri saranno sede del concorso. Lo fa notare Diletta Bresci, consigliera leghista del comune di Poggio a Caiano.
“Come se la nostra scuola – commenta Bresci –  ad oggi non avesse già avuto abbastanza problemi. Senza dimenticare, dato il periodo emergenza Covid, i disagi che questi spostamenti provocheranno, difatti ad esempio alcuni dei docenti saranno costretti ad andare fino in Campania. Questo concorso non ha fatto altro che accrescere lo stress al quale già erano sottoposte le nostre scuole, grazie alle decisioni sbagliate e comunque ritardatarie di chi ci governa. Io ribadisco fermamente -conclude Bresci – quella che è sempre stata la posizione della Lega su questo fronte: No a concorsi in un periodo delicato come questo, Sì alla stabilizzazione di migliaia di precari che insegnano da anni”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*