I 5 Stelle chiedono una casella di posta elettronica certificata gratis per tutti i pratesi. Ma la mozione viene bocciata in consiglio comunale

Bocciata in consiglio comunale ieri la mozione depositata dai consiglieri Carmine Maioriello e Silvia La Vita del Movimento 5 Stelle che, se accolta, avrebbe impegnato l’amministrazione a mettere a disposizione gratuitamente una casella di posta elettronica certificata (Pec) a tutti i cittadini pratesi.

“In estrema sintesi il Pd ha motivato la bocciatura sostenendo che la Pec è uno strumento molto delicato, il cui utilizzo richiede attenzione e perizia che al momento non tutti i cittadini pratesi potrebbero avere – commentano i due consiglieri pentastellati – Esprimiamo dispiacere e rammarico perché si è persa un’occasione per estendere alla cittadinanza uno strumento utile e moderno che avrebbe snellito le comunicazioni dei cittadini con la pubblica amministrazione e viceversa. Riducendo inoltre i costi per le raccomandate, code ed assembramenti negli uffici, perdite di tempo nel traffico e relativo inquinamento dell’aria. Siamo preoccupati per la bassa stima che ha il Pd nei confronti della capacità di approccio alle procedure digitali da parte dei cittadini pratesi. Prendiamo atto che da una parte questa amministrazione dichiara disponibilità ad accelerare il percorso di innovazione digitale e nei fatti poi, questo non avviene”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*