Progetto PIU, il playground si avvia a conclusione. Ritardano medialibrary e mercato coperto

Playground al Macrolotto zero in dirittura d’arrivo: già ai primi di novembre potrebbe essere aperto al pubblico. Attualmente mancano il manto erboso, l’illuminazione pubblica, l’impianto di videosorveglianza. Stanno collaborando tra loro i vari servizi comunali allo Sport, al Verde pubblico e al Sociale, per la stesura di un calendario di iniziative con cui rendere attivo lo spazio adibito al fitness e al tempo libero in via Umberto Giordano.
Per quanto riguarda gli altri due tasselli del Piano di Innovazione Urbana occorrerà un po’ più di pazienza. La gestione dell’emergenza sanitaria, la sospensione dei lavori dovuta al covid e le attuali difficoltà nell’approvvigionamento dei materiali hanno determinato la proroga dei lavori alla medialibrary, che sarà auspicabilmente fruibile per la primavera del 2021. A determinare uno slittamento della pubblicazione del bando per la gestione del grande mercato coperto è stato invece l’intersecarsi di questo progetto con quello altrettanto ambizioso del Progetto Urban Jungle: il mercato coperto è stato individuato come uno dei tre immobili da ricoprire interamente di verde sulla facciata (mentre all’interno è prevista una “fabbrica dell’aria”), perciò il bando dovrà tenere conto anche dei nuovi requisiti. “Vale la pena di aspettare – assicura l’assessore all’Urbanistica del comune Valerio Barberis -, il Progetto Urban Jungle aumenta infatti il prestigio del mercato coperto, che potrà ospitare anche un’area somministrazione e ristorazione”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*