Stalking nei confronti delle ex compagne, sorveglianza speciale per un pratese e ammonimento del questore per un pisano

Ha perseguitato l’ex compagna negli ultimi anni: la questura di Prato ha notificato una misura di sorveglianza speciale di pubblica sicurezza per due anni nei confronti dello stalker. Si tratta di un cittadino pratese originario della Campania di 46 anni. Il provvedimento fa seguito alla proposta ed agli accertamenti svolti da personale della Divisione Anticrimine della Questura di Prato, dai quali sono emersi rilevanti profili di “pericolosità qualificata”. L’uomo, in particolare, ha il divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla vittima e ha l’obbligo di mantenersi ad ogni caso ad almeno 300 metri di distanza dalla persona offesa e di allontanarsi immediatamente in caso di incontro occasionale.

Nei confronti di uno stalker di 35 anni residente a Pisa la Questura di Prato ha emesso invece un provvedimento di ammonimento per atti persecutori compiuti nei confronti dell’ex fidanzata residente a Prato di 27 anni. La misura consiste in un avviso a tenere una condotta conforme alla legge: qualora il soggetto continui a mantenere comportamenti analoghi a quelli che hanno determinato l’adozione del provvedimento, sarà denunciato per il reato di atti persecutori, indipendentemente da un’eventuale querela.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*