Buon Natale attraverso il vetro, l’incontro tra i parenti e gli anziani di una casa di riposo al tempo del Covid VIDEO

Emilia, 99 anni compiuti, parla attraverso il vetro con la figlia Cristina. Da quando è scoppiata la pandemia da Coronavirus gli ospiti della casa di riposo Santa Maria della Pietà, come quelli delle altre rsa, non hanno potuto abbracciare i propri cari. Troppo alto il rischio contagio in una struttura che ospita anziani e persone fragili. Accanto a loro ci sono Tina che parla con il figlio Giancarlo. Siamo nel piazzale della casa di riposo, grazie alle vetrate del refettorio i due si possono vedere e possono dialogare con il telefono. In questi giorni che ci separano al Natale la direzione della rsa ha dato la possibilità ai parenti di poter vedere i propri cari in totale sicurezza.

E per rendere ancora più bello il giorno di Natale, la rsa e la parrocchia hanno pensato di sistemare nella chiesa della Pietà una cassetta per le lettere, nella quale chi vuole può mettere un biglietto di auguri ai nonni della vicina casa di riposo.

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*