Nicola Ciolini è il nuovo presidente di Alia: ecco il cda nominato dall’assemblea dei soci

Nicola Ciolini è il nuovo presidente di Alia Servizi Ambientali Spa. L’ufficializzazione è arrivata nel corso dell’assemblea dei soci di stamani. Per la prima volta dalla sua costituzione, la società che gestisce i servizi ambientali nella Toscana Centrale, avrà dunque una presidenza espressione di Prato: la nomina di Ciolini, proposta dal sindaco Matteo Biffoni, ha incontrato la piena condivisione degli altri comuni soci.
Il consiglio di amministrazione presieduto da Ciolini, in carica per i prossimi 3 anni, vedrà la presenza di Alberto Irace (amministratore delegato espressione del Comune di Firenze), dell’ex assessore di Campi Bisenzio Vanessa De Feo, dell’ex sindaco di Fucecchio Claudio Toni (espressione della zona empolese, assumerà la carica di vicepresidente) e di Francesca Vignolini (unica conferma del cda uscente).
Ciolini e il nuovo cda saranno chiamati ad una sfida importante, che prevede l’ammodernamento degli impianti per il trattamento dei rifiuti e l’avvio di un percorso – intrapreso dai comuni di Firenze, Prato ed Empoli sotto l’egida della Regione – di creare una multiutility dei servizi in Toscana. Un iter che vede tra le prime mosse un possibile accorpamento con Publiacqua.

“E’ un incarico importante e mi rende molto orgoglioso essere stato scelto per questo ruolo – commenta a caldo Nicola Ciolini -. Ringrazio per la fiducia dimostratami gli amministratori, il sindaco Biffoni e tutti i sindaci della provincia di Prato, che sono soci in Alia. Ci aspettano 3 anni impegnativi e cercheremo insieme a tutto il consiglio e e all’amministratore delegato di portare i risultati che i Comuni e i cittadini si aspettano”.

1 Commento

  1. Che schifo la multiutility o meglio la multi-utili alla faccia dei cittadini e dell’acqua pubblica.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*