Qualità della vita, il Comitato Area Pratese: “Siamo in classifica grazie all’istituzione della Provincia. Dal 1996 compiuti progressi”

Il Comitato Provinciale Area Pratese interviene sulla classifica della qualità della vita stilata dal Sole 24 Ore. La graduatoria, esistente dal 1990, pone quest’anno Prato al 28° posto su 107 province italiane.
“Il primo aspetto che ci preme sottolineare – scrive il Comitato – è quello della rilevanza di aver ottenuto lo  status di Provincia che permette a Prato di poter apparire in tale classifica. In altre parole, se Prato non fosse diventata Provincia i suoi dati e dei Comuni del territorio sarebbero andati confusi insieme a quelli di tutti i Comuni di altra Provincia ed il “territorio pratese” non sarebbe esistito, sarebbe stato un territorio anonimo”.
“Detto ciò – prosegue la nota del Comitato Provinciale Area Pratese – ci preme sottolineare un solo dato della accurata classifica. Quando Prato comparve per la prima volta, era il 1996, in tale ricerca del quotidiano economico Sole 24 h, si collocò al 71° posto in graduatoria sul oltre 100 Province, mentre oggi, 2020, si colloca al 28°. Pur fra alti e bassi la nostra Provincia ha avuto un complessivo  progresso anche se vari parametri sono ancora bassi e migliorabili.
Si dirà che le statistiche e le ricerche hanno valori poco attendibili e soggetti ad interpretazioni e perciò criticabili: tutto giusto, ma ciò è applicabile anche ai valori di tutte le altre Province. L’importante è che Prato figura in tale classifica! E tutto ciò si deve all’ottenimento della Provincia”.

1 Commento

  1. Opera di un Comitato che amava Prato nel quale spiccava Roberto!!
    Io ,fiorentina,ero più ,scettica ma adesso mi sono trovata a dire ” ma io sono pratese!!”

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*