Cambio in giunta, Biffoni risponde agli zingarettiani: “Sono uomo di pazienza, la loro è una volontà di partecipazione in più” VIDEO

“Cerco di essere uomo di grande pazienza, voglio leggere la loro reazione come una volontà di partecipare ancora di più”. A dirlo è il sindaco Matteo Biffoni; il riferimento è all’ala zingarettiana del suo partito, il PD, a cui non è andato giù che Biffoni non avesse condiviso con loro il nome del sostituto del dimissionario assessore Marchi, cioè l’attuale segretario del partito Gabriele Bosi. “Perché ho scelto Bosi? Perchè si aprirà un periodo duro per la nostra città, anche dal punto di vista economico, e avevo bisogno di un uomo già pronto, che conoscesse già il comune”, ha detto il primo cittadino, che ha aggiunto: “Ricordo che Bosi è il segretario scelto da tutti”.

 

Ascolta l’intervista al sindaco Matteo Biffoni: 

 

 

LS

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*