“Central park” di Montemurlo, lunedì 11 gennaio partono i lavori nell’ex campo sportivo

Partiranno lunedì 11 gennaio, salvo imprevisti legati al maltempo, i lavori più attesi, quelli di trasformazione dell’ex campo sportivo di via Rosselli in un grande parco urbano, cuore del nuovo centro cittadino di Montemurlo, inseriti nel progetto di rigenerazione urbana M+M e finanziato con fondi europei. Come preannunciato dal sindaco Calamai a fine anno, dopo il completamento di piazza della Libertà, il nuovo tassello a cui il Comune si appresta a dar vita è quello dell’ex campo sportivo, che diverrà un polmone verde e uno spazio per lo sport e la socialità. Nei prossimi giorni l’area sarà recintata, sarà allestito il cantiere di lavoro e apposta la cartellonistica che mostrerà alla cittadinanza un rendering dell’intervento finale.

La prima opera che sarà realizzata è quella relativa alla grande “scalinata” che congiungerà la via Carducci con piazza Donatori di Sangue e via Montalese. Sarà questo l’intervento che probabilmente prenderà più tempo, anche se i lavori del nuovo parco, salvo imprevisti, saranno completati in circa otto mesi e dunque entro l’estate. Il cantiere procederà, quindi, con la realizzazione dei vari impianti a servizio del parco come la pubblica illuminazione e gli impianti idrici e delle varie pavimentazioni. A fine primavera, con il completamento della nuova viabilità del centro, sarà chiuso il tratto di via Montalese di fronte al municipio, che sarà pavimentato e congiunto al nuovo parco.

 

Entro gennaio saranno completati infatti i lavori sulla viabilità del centro (parcheggi di via Carducci, piazza donatori del sangue e rotatoria tra via Rosselli e via Carducci). «Finalmente arriviamo ad aprire il cantiere nell’area dell’ex campo sportivo, l’opera più significativa e attesa del progetto del nuovo centro cittadino. – sottolinea il sindaco Simone Calamai – L’ex campo sportivo, come indicato dai cittadini attraverso il percorso partecipativo, trova nuove funzioni, ricreative, sociali e sportive per rispondere alle esigenze di tutte le fasce di popolazione, dai bambini, ai giovani, agli anziani. Il 2021 è l’anno decisivo per vedere il completamento di tutti gli interventi inseriti nel grande progetto del nuovo centro M+ M, dal nuovo asilo nido di Morecci, al centro polifunzionale di Novello, alla passerella ciclo-pedonale sul torrente Agna».

Il nuovo grande giardino rispetta, infatti, le indicazioni date dai cittadini nell’ambito del processo partecipativo “Montemurlo disegna il suo futuro”. Nel “central park” montemurlese ci sarà un’area giochi per i più piccoli, proprio in prossimità della scuola dell’infanzia di Novello. I giovani e gli adolescenti avranno a disposizione uno skating park, un’area per lo sport e un campetto da basket con tanto di tribune, luogo che potrà ospitare anche eventi musicali. Non mancheranno gli spazi con “funzioni naturalistiche”, sarà creata una grande fontana, un bio-lago, panchine e tavoli per il relax e la vita all’area aperta.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*