Dimessa dall’ospedale con una diagnosi di lombosciatalgia, donna di 47 anni muore prima di tornare a casa: domani l’autopsia

Sarà l’autopsia, che verrà eseguita domani alle 14 a Pistoia, a chiarire le cause della morte della 47enne di Poggio a Caiano, ricoverata al Santo Stefano la mattina di domenica 10 gennaio per una forte lombosciatalgia e morta – per cause da chiarire – subito dopo le dimissioni, prima di fare ritorno a casa in ambulanza. La donna, madre di una ragazza di 18 anni, si era recata in ospedale a seguito di forti dolori ed era stata tenuta in osservazione per circa un giorno e mezzo. Stando al racconto dell’avvocato della famiglia, il legale Christian Vannucchi (che assiste il marito della 47enne insieme all’avvocato Laura Grillo), la donna sarebbe stata sottoposta ad alcuni accertamenti e poi dimessa, alle 19.30 circa di lunedì 11 gennaio. Intorno alle 20 però, prima del ritorno a casa, la situazione si sarebbe improvvisamente aggravata portando al decesso della signora. Il marito della vittima ha presentato un esposto ai Carabinieri. La procura ha aperto un fascicolo d’inchiesta: l’ipotesi di reato è omicidio colposo, al momento contro ignoti. Del caso si sta occupando il sostituto Lorenzo Gestri.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*