Due giovani fermati con coltelli e punteruolo: scatta la denuncia della polizia

Nella notte tra sabato e domenica la Polizia ha fermato, in due diverse occasioni, due giovani che nascondevano coltelli e punteruoli. Il primo, sedicenne, è stato fermato a Galciana mentre si aggirava tra le auto in sosta. Visto il nervosismo e la poca collaborazione del ragazzo, gli operatori, insospettiti, lo hanno perquisito trovandogli addosso un coltello di 20 centimetri. Il giovane, cittadino cinese, in regola con il permesso di soggiorno, è stato portato in Questura per l’identificazione ed è stato denunciato per porto di armi o oggetti atti ad offendere. Il minorenne è stato poi affidato a un parente. Nel secondo caso un trentenne, sempre cittadino cinese, è stato fermato a bordo della sua autovettura mentre sostava in zona Galceti. Gli operatori, insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo e dai suoi precedenti di polizia, lo hanno perquisito: a bordo del mezzo sono stati trovati, nascosti tra i sedili, un punteruolo di 25 centimetri e un coltello a serramanico con sperone rompivetro. Anche in questo caso il 30enne, regolare sul territorio nazionale, è stato denunciato per porto di armi o oggetti atti ad offendere, oltre ad essere sanzionato per il mancato rispetto delle norme anti Covid.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*