Giornata della Memoria, consiglio comunale straordinario di tutti i Comuni. Ecco le iniziative in programma

Domani, mercoledì 27 gennaio, ricorrerà la Giornata della Memoria istituita dal presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi nel 2001 per ricordare l’apertura dei cancelli di Auschwitz da parte delle forze alletate il 27 gennaio 1945. In quella data il mondo scoprì l’orrore della deportazione, della Shoah, dello sterminio di milioni di persone per motivi religiosi, politici e razziali.

Per non dimenticare, anche nel contesto dell’emergenza sanitaria, i Comuni di Prato e Montemurlo promuovono un Consiglio comunale straordinario online (inizio ore 17,30) sul tema della Giornata della Memoria insieme agli altri Comuni della Provincia, alla Fondazione CDSE Centro di Documentazione Storico-Etnograficaalla e alla Fondazione Museo e Centro di Documentazione della Deportazione e della Resistenza di Figline in rappresentanza degli enti e delle associazioni aderenti Anpi, Aned e Comunità ebraica. Parteciperanno il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e la consigliera regionale Ilaria Bugetti. La seduta sarà trasmessa in diretta streaming sul sito web, sul canale youtube e sulla pagina Facebook del Comune di Prato e dei Comuni coinvolti. L’indirizzo  è https://www.youtube.com/user/retecivicaprato.  Lo stesso video sarà anche visibile all’interno della pagina del Consiglio Comunale di Prato all’indirizzo https://governo.comune.prato.it/it/consiglio/streaming-video-delle-sedute-del-consiglio-comunale/pagina58.html

“Anche in un momento come questo è giusto non dimenticare quel che è avvenuto e i milioni di persone che hanno perso la vita nella tragedia dei campi di concentramento – affermano i presidenti dei Consigli comunali di Prato e Montemurlo Gabriele Alberti e Federica Palanghi  – E’ nostro dovere raccontare ai più giovani che questo è stato, in modo che non accada mai più. Abbiamo deciso di coinvolgere tutti i Comuni dell’area nella commemorazione perchè tutto il nostro territorio è stato gravemente colpito dalle deportazioni, soprattutto dopo lo sciopero generale del marzo 1944, che provocò la cattura di tantissimi operai pratesi e dei Comuni limitrofi”. Per questo da qui a marzo, con il coinvolgimento dell’assessore alla Pubblica Istruzione e al valore della memoria Ilaria Santi, è in costruzione un programma di iniziative con le scuole medie.

Il Consiglio comunale straordinario dei Comuni della Provincia non sarà l’unica manifestazione per la Giornata della Memoria: le celebrazioni inizieranno già alle 10  con la deposizione di una corona di alloro alla stele dedicata ai deportati in Piazza S.Maria delle Carceri da parte del sindaco Matteo Biffoni, del prefetto Adriana Cogode e di un rappresentante dell’Associazione Nazionale Ex Deportati. Partecioeranno le autorità civili e militari, l’Anpi, le associazioni combattentistiche d’arma e la comunità ebraica. La cerimonia avrà luogo in osservanza dei protocolli di sicurezza sanitaria, senza interventi ufficiali.

Alle 11 nella Sala Conferenze della Prefettura il sindaco Matteo Biffoni parteciperà alla consegna delle medaglie d’onore concesse ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati ai lavori forzati, alla presenza dei loro familiari.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*