Le macerie del vecchio ospedale “scenario perfetto” per l’esercitazione delle unità cinofile dei vigili del fuoco FOTO e VIDEO

Esercitazione speciale stamani per il nucleo cinofili dei vigili del Fuoco Toscana: i cani e i loro conduttori hanno simulato interventi di ricerca e soccorso persone nel cantiere di demolizione del vecchio ospedale di Prato. Tutte le otto unità cinofile hanno così potuto mettersi alla prova in un contesto diverso da quello dei campi polivalenti di addestramento, come quello usato abitualmente nel piazzale del comando provinciale di Prato, sede di una delle due basi operative toscane assieme a Livorno.
Se in via Paronese, periodicamente, gli scenari di intervento vengono modificati movimentando i massi di gas beton, che hanno un perso inferiore alle macerie, stamani nel vecchio ospedale l’ambiente dell’esercitazione era quello tipico di una reale situazione di crollo di un edificio, con calcinacci instabili, presenza di ferri e complicazioni legate ai rumori e alle polveri di mezzi in movimento, visto che i lavori nel cantiere, in un’area vicina, non si sono fermati. Una situazione simile, con elevati fattori di stress, a quella in cui le unità cinofile hanno effettuato missioni in passato, come per il terremoto in Albania, o per il crollo del Ponte Morandi di Genova.

Nel video, le immagini dell’esercitazione e le interviste

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*