Ricorso al Tar di 24 soci per la riforma dello statuto, la replica della Fondazione Cassa Risparmio: “Percorso lineare per un ente più aperto alla città”

La Fondazione Cassa di Risparmio replica con una nota alla notizia del ricorso al Tar presentato da 24 soci della Fondazione contro la modifica dello Statuto dell’ente.
“Si prende atto del ricorso al TAR presentato da un gruppo di soci contro il ministero dell’Economia e delle Finanze per l’annullamento delle modifiche statutarie – si legge nella nota – La revisione dello Statuto, approvata dal Consiglio di Indirizzo con ampia maggioranza, è il risultato di un percorso lineare, condotto in stretta collaborazione con Acri, che ha visto protagonisti tutti gli organi dell’ente. È ispirata alla visione di una Fondazione più aperta alla città con il maggior coinvolgimento delle sue componenti sociali, culturali ed economiche e sempre nella fedeltà ai valori comunitari e solidaristici da cui è nata – prosegue la nota – La Fondazione è un patrimonio di tutta la città e va salvaguardata con il contributo di tutti, anche in presenza di posizioni diverse. Deve prevalere senso di responsabilità e spirito costruttivo, specialmente in questo tempo così difficile in cui sono richiesti impegno e attenzione speciali per Prato e per i pratesi” conclude la nota.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*