Scuola: anche le superiori tornano al 50% sui banchi. Previsti più bus, tamponi fuori dalle scuole e facilitatori alle fermate VIDEO

Primo giorno di lezione in presenza del 2021 per oltre 6mila studenti delle scuole superiori pratesi. Dopo circa due mesi infatti alle superiori si è tornati alla didattica in presenza, seppur parziale. Le scuole potranno infatti garantire il 50% delle lezioni in presenza, mentre l’altra metà verrà ancora svolta a distanza. Ogni istituto si è organizzato in modo proprio. C’è chi alternerà la presenza di tutti a giorni alterni e chi invece privilegerà le classi che si apprestano alla maturità.

Per i ragazzi un giorno comunque particolare, dopo settimane di lezioni on-line

Oggi l’assessore regionale all’istruzione Alessandra Nardini era a Prato per monitorare la situazione. Per garantire un ritorno sui banchi in sicurezza Regione, Provincia e Comune hanno messo in campo alcune azioni. La prima prevede l’aumento dei bus a disposizione ddel trasporto scolastico. Sono 23 quelli aggiuntivi per la nostra provincia. Entrate ed uscite saranno scaglionate, mentre nei poli scolastici di via Galcianese e via di Reggiana saranno attivi due drive trough con l’assistenza della Misericordia per monitorare eventuali casi sospetti in ambito scolastico. Attivo anche il progetto Ti accompagno, che vede coinvolte 4 associazioni di volontariato che alle fermate del bus nei pressi delle scuole faranno da sentinelle per evitare assembramenti.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*