Al Serraglio la nuova palazzina della polizia municipale: avrà anche un tetto-giardino. Lavori al via nel 2022 FOTO

Un edificio di 900 metri quadrati, con una parete a vetri che guarda la piazza dell’Università e tetto giardino: sarà così la nuova palazzina delle Polizia Municipale che ospiterà l’Urp e gli uffici del Corpo. Il progetto fa parte del Piano triennale delle opere pubbliche per l’annualità 2021, approvato ieri dalla Giunta comunale. I lavori inizieranno probabilmente entro l’anno prossimo. La nuova sede dello sportello al cittadino della Polizia Municipale nasce dall’esigenza di un presidio in una zona come quella della Stazione del Serraglio che come ogni stazione risulta un luogo di passaggio. Il Comune di Prato riconoscendo la necessità di riqualificazione sociale e culturale dell’area del Serraglio partecipò nel 2015 ad un bando ministeriale per la rivitalizzazione delle aree degradate aggiudicandosi con questo progetto ben due milioni di euro. Il bando ministeriale scandisce i tempi dell’avanzamento dei lavori: entro la fine dell’anno dovrà essere approvato il progetto definitivo ed entro sei mesi successivi quello esecutivo e poi la gara. Il nuovo edificio, completamente finanziato, è stato presentato in fase preliminare con il progetto di fattibilità tecnico-economica.

 

 

La palazzina verrà realizzata nella piazza dell’Università di fronte alla sede attuale del PIN, sede distaccata dell’Università di Firenze, polo città di Prato. La nuova costruzione si svilupperà su una superficie complessiva di circa 900 mq, distribuita su due livelli. Al piano terra troverà posto la parte pubblica degli uffici destinata ad ospitare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico, con un’ampia sala d’attesa a vetri che si affaccia sulla piazza. Sempre a piano terra, ma con ingresso separato saranno collocati gli uffici della Polizia Municipale, anche questi locali saranno dotati di ampie vetrate sulla piazza dell’università. Gli uffici complessivamente sono stati dimensionati per ospitare 60 addetti in contemporanea, che considerando il lavoro su più turni degli operatori, significa essere dimensionato su un numero considerevolmente superiore di addetti. La copertura della palazzina, sarà parzialmente realizzata con un tetto giardino che garantirà un microclima adeguato all’interno degli uffici, la restante copertura sarà realizzata con una falda inclinata verso Sud in maniera tale da consentire l’installazione di pannelli fotovoltaici per contribuire al sostenibilità dell’edificio. Il progetto è stato interamente elaborato dai tecnici del Comune di Prato: la parte strutturale è stata curata dall’Ing. Sanzo, quella architettonica dall’architetto Procopio mentre alla redazione dei computi hanno lavorato la Geom. Santi e la geom. Stefania Amendola.

 

 

“Siamo soddisfatti di questo percorso”, dichiarano gli assessori alla Polizia municipale Flora Leoni e al Patrimonio Gabriele Bosi. “Questo progetto permette di rispondere alla necessità di una sede adeguata e funzionale per lo sportello al pubblico della Polizia municipale e allo stesso tempo garantisce un presidio importante in un punto delicato del nostro Centro storico, vissuto da studenti e docenti del Pin, residenti e pendolari. Con questo investimento si contribuisce in modo significativo a cambiare il volto dell’area del Serraglio, dopo la riqualificazione rappresentata dal Playground”.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*