Due termoscanner per misurare la febbre installati alla Questura grazie alla donazione della Misericordia FOTO

Due termoscanner per la rilevazione della temperatura corporea sono stati installati nella sede della Questura di via Migliore di Cino, grazie alla donazione della Misericordia di Prato. Gli strumenti, concessi in comodato d’uso, hanno trovato spazio presso il corpo di guardia e all’ingresso dell’ufficio immigrazione. Serviranno a misurare la temperatura sia al personale della polizia di Stato, sia ai cittadini che hanno necessità di accedere agli uffici della Questura.
Ieri il questore di Prato Giuseppe Cannizzaro ha avuto l’occasione di ringraziare il proposto della Misericordia di Prato Gianluca Mannelli, nel corso di un incontro finalizzato a rinsaldare la collaborazione tra l’Arciconfraternita e la Polizia di Stato.

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*